Serie A 2017 - 2018 Clicca sulla tua squadra e acquista i biglietti

MILAN, LA PANCHINA DI ALLEGRI E’ BOLLENTE.

Aria di rivoluzione in casa rossonera: Barbara vuole cambiare anche Braida. Maldini potrebbe tornare.

MILAN, LA PANCHINA DI ALLEGRI E’ BOLLENTE.

Massimiliano Allegri è sempre più lontano dal Milan. La sosta relativa agli impegni della Nazionale Italiana, sarà un buon momento per dare l’annuncio contestuale dell’esonero del tecnico livornese e del traghettatore che avrà il compito di portare la barca fino al termine del campionato.

La decisione finale, in questi casi, spetta sempre al padrone del vapore, Silvio Berlusconi: il presidente onorario ne ha parlato con i suoi figli, per capire se Allegri sia ancora in grado di guidare la squadra rossonera. Questa volta, però, l’ex tecnico del Cagliari non potrà contare sulla protezione dell’Amministratore Delegato Adriano Galliani, il quale tra l’altro, ha rinunciato ad intervenire ad un convegno alla Bocconi, segno del delicato momento che si sta vivendo in casa milanista.

I nomi che si fanno per sostituire Massimiliano Allegri sulla panchina del Milan, sono sostanzialmente due: Pippo Inzaghi, già allenatore della Primavera rossonera, e Devis Mangia, ex tecnico del Palermo e della Nazionale Under 21. L’ex rossonero dovrebbe essere in pole, perché la dirigenza milanista non vorrebbe una trauma eccessivo, visto che il cambiamento sembra esserci.

Nella storia del Milan, nell’era di Silvio Berlusconi, gli esoneri sono stati appena 4: Liedholm, Tabarez, Zaccheroni e Terim. Per quanto riguarda il Barone, fu esonerato ad aprile del 1987, quando Berlusconi era presidente del Milan da appena 14 mesi: il suo posto fu preso dall’allora tecnico della Primavera, Fabio Capello, che poi lasciò il posto, nella stagione successiva, ad Arrigo Sacchi. Il secondo esonero arriva a Dicembre 1996, ed è la volta di Oscar Washington Tabarez: al tecnico uruguaiano fu fatale la sconfitta casalinga contro il Piacenza per 3-2. Al suo posto di nuovo Arrigo Sacchi. Nel Marzo 2001 a conoscere l’onta dell’esonero fu Alberto Zaccheroni, che fu sostituito alla 22° giornata dalla coppia Cesare Maldini – Mauro Tassotti. L’ultimo, in ordine di tempo, fu quello che riguardò il turco Fatih Terim. Per il tecnico ex Fiorentina appena dieci partite sulla panchina rossonera, condite da un certa freddezza intorno al suo lavoro, per questo fu presto esonerato ed al suo posto chiamato Carlo Ancelotti.

Cambi potrebbero presto esserci anche sul fronte dirigenziale: il rapporto tra Adriano Galliani e Barbara Berlusconi non è certo idilliaco, con l’attuale Ad che a fine stagione, molto probabilmente, leverà le tende per lasciare spazio alla figlia del Cavaliere. Per lui si era paventato addirittura un futuro al Paris Saint Germain. Per il Milan, invece, il nome che più di frequente si fa in questi giorni, è quello di Paolo Maldini: l’ex giocatore rossonero si era lasciato male con i tifosi del Diavolo, ed anche con Adriano Galliani che lo ha sempre lasciato fuori dalla società. Maldini sta valutando questa ipotesi, voluto fortemente da Barbara Berlusconi che, nel suo percorso rossonero, vorrebbe essere ora circondata da figure storiche che creino un senso di appartenenza con il club, ma valuta anche la proposta del Paris Saint Germain che gli fa la corte da molto tempo. La differenza, in questo caso, è una: al Psg potrebbe iniziare da subito a lavorare, mentre al Milan bisognerebbe aspettare il CdA di Aprile 2014.

Allegri e Galliani non sono gli unici a rischiare i rispettivi posti: sul “libro nero” di Barbara Berlusconi è finito anche Ariedo Braida: sul Direttore Sportivo rossonero, si vocifera che già a gennaio possa lasciare il club. Per lui ci sarebbe pronta una poltrona alla Sampdoria.

Pubblicato il 11 Novembre 2013 da Massimiliano di Cesare

Commenti a questa pagina

La nuova stagione si avvicina ed il grande calcio promette forti emozioni!

La Serie A, la Champions League, l'Europa League e la Coppa Italia: queste sono le competizioni che terrano i tifosi italiani col fiato sospeso!

Su 2Biglietti.com trovi i biglietti delle partite interne ed esterne di Serie A, Champions League, Europa League e Coppa Italia.

Il sito consulta ogni 15 minuti le offerte per i biglietti delle partite di campionato e di coppa presenti on-line, e ti consente di confrontare i prezzi fatti dai vari operatori del settore. Inoltre il sito pubblica i link per l'acquisto dei biglietti sui siti sicuri.

Per maggior informazioni sui contenuti, le notizie e le offerte per i biglietti presenti su 2biglietti.com potete consultare il nostro Disclaimer

biglietti calcio
biglietti campionato
biglietti serie a

 

Mappa del sito