Serie A 2017 - 2018 Clicca sulla tua squadra e acquista i biglietti

INTER, GUARIN RINNOVA FINO AL 2017

In estate potrebbero partire pedine importanti, come Handanovic ed Icardi

INTER, GUARIN RINNOVA FINO AL 2017

Il Presidente nerazzurro, Erick Thohir, cosi come riferisce Tuttosport, sembra essersi rammaricato abbastanza per la sconfitta interna contro l’Atalanta, tanto da tornare nuovamente in Italia per vivere il prossimo match contro l’Udinese, di nuovo a San Siro, più da vicino. Il magnate delle telecomunicazioni, ha affermato che Guarin, Hernanes e Cambiasso non sono riusciti a trovare il ritmo, ed il gol della Dea sia arrivato solo per disattenzione dei difensori.

In realtà, quest’Inter sembra essere figlia un po’ del mercato condizionato dal portafoglio più chiuso, ed un po’ della gestione della squadra da parte di Walter Mazzarri: il tecnico di San Vincenzo continua a puntare sempre sugli stessi giocatori, non prendo mai in considerazione l’intera rosa a disposizione. E’ vero, lui ha sempre fatto cosi, ma qui è all’Inter, ed almeno sulla carta, i giocatori sono tutti di egual valore. Per fare un esempio: Campagnaro ha fornito una prestazione deludente, o quanto meno sotto le aspettative, ieri cosi come nel match precedente contro l’Hellas, seppur vincente. Andreolli, che la scorsa settimana ha dimostrato di essere abile a arruolabile per la causa nerazzurra, è rimasto nuovamente in panchina. Cosi non va. Non va nemmeno l’ingresso di Ricky Alvarez: la sua prestazione è stata quanto meno irritante. Ricky Maravilla non ne ha beccata una, non entrando mai in partita, ed in più registrando tre passi indietro dopo i due in avanti fatti ad inizio stagione. E che dire del poco impiego di Ruben Botta e Mateo Kovacic? Il talentino croato è entrato a pochi minuti dalla fine, ed a quel punto è difficile incidere sulla partita per un ragazzo giovane come lui, mentre l’argentino è uscito dai radar di Walter Mazzarri.

Avrebbe invece voluto festeggiare con un gol, visto che c’ha provato in diverse occasioni, o quanto meno con una vittoria, il rinnovo di contratto, con tanto di ritocco all’ingaggio, Fredy Guarin. Il colombiano ha firmato proprio questo pomeriggio il contratto che lo legherà all’Inter fino al 2017. Il nuovo contratto prevede un ingaggio che arriverà a 3 milioni netti a stagione. L’ex Porto, che in gennaio era stato praticamente ceduto alla Juventus, subito dopo la firma ha voluto ringraziare in primis il Presidente nerazzurro, Thohir, per la fiducia concessagli, e successivamente i tifosi che gli sono sempre vicino.

Chi, invece, sembra sul punto di lasciare la squadra, è Samir Handanovic. Il portiere sloveno non sembra dare più quella sicurezza che mostrava quando era all’Udinese, incassando gol che appaiono “evitabili” ma che “penalizzano” il cammino dell’Inter. Attenzione, con ciò non stiamo dicendo che la causa di tutti i mali nerazzurri sia il numero uno sloveno, perché in altre occasioni ha salvato il risultato e forse anche la partita, ma certamente Handanovic non sembra avere la stessa reattività di inizio stagione e della scorsa annata: la causa potrebbe essere anche una mancanza di motivazioni, o qualche altro tipo di problema che noi non sappiamo. A gennaio si parlava di un’importante offerta di 25 milioni di euro dal Barcellona, che l’Inter non se l’è sentita di accettare: nel frattempo, però, i blaugrana si sono tutelati, prendendo ufficiosamente Victor Valdes, mentre l’altra estimatrice, Manchester City, ha optato per il portiere olandese Ter Stegen. Certamente il mercato offrirà altri spunti per il portiere sloveno, come Arsenal e Borussia Dortmund: bisognerà aspettare il mercato estivo e capire il da farsi. Da par suo, l’Inter un portiere in casa ce l’ha già: si tratta di Francesco Bardi, attualmente in prestito al Livorno, che negli ultimi tempi, però, sta subendo qualche gol di troppo. Vedremo se la dirigenza nerazzurra deciderà di puntare sul giovane portiere.

Nella stessa situazione di Handanovic, potrebbe essere anche Maurito Icardi: l’italo – argentino nelle ultime partite ha scavalcato nelle gerarchie Diego Milito, ma a quanto pare, i dirigenti nerazzurri siano favorevoli ad una sua cessione, nel caso in cui dovessero arrivare offerte importanti nel mercato estivo. Qualche giorno fa, per Icardi, si era parlato di un fondo qatariota, mentre a gennaio lo cercavano il Monaco di Claudio Ranieri ed il Siviglia.

Pubblicato il 24 Marzo 2014 da Massimiliano di Cesare

Commenti a questa pagina

La nuova stagione si avvicina ed il grande calcio promette forti emozioni!

La Serie A, la Champions League, l'Europa League e la Coppa Italia: queste sono le competizioni che terrano i tifosi italiani col fiato sospeso!

Su 2Biglietti.com trovi i biglietti delle partite interne ed esterne di Serie A, Champions League, Europa League e Coppa Italia.

Il sito consulta ogni 15 minuti le offerte per i biglietti delle partite di campionato e di coppa presenti on-line, e ti consente di confrontare i prezzi fatti dai vari operatori del settore. Inoltre il sito pubblica i link per l'acquisto dei biglietti sui siti sicuri.

Per maggior informazioni sui contenuti, le notizie e le offerte per i biglietti presenti su 2biglietti.com potete consultare il nostro Disclaimer

biglietti calcio
biglietti campionato
biglietti serie a

 

Mappa del sito