Serie A 2017 - 2018 Clicca sulla tua squadra e acquista i biglietti

INTER, THOHIR NEL SEGNO DI MORATTI PRESIDENTE

L’attuale numero uno nerazzurro si racconta ai microfoni di Inter Channel: Ronaldo, miglior affare del club

INTER, THOHIR NEL SEGNO DI MORATTI PRESIDENTE

 

Il Signing è avvenuto, ora si aspetta solo l’effettivo passaggio di consegne da Massimo Moratti ad Erick Thoihir nel prossimo Consiglio d’Amministrazione. Nel frattempo, il Presidentissimo nerazzurro, si è racconto ai microfoni del canale tematico nerazzurro, Inter Channel, all’interno del programma “Mondo Inter”, confermando che la nuova proprietà lo vuole ancora come Presidente, ma lui non ha ancora dato una risposta definitiva. Per quanto riguarda i nuovi soci, Moratti afferma che hanno vissuto cinquant’anni di storia nerazzurra, ma diventeranno presto dei tifosi per via delle sofferenza che proveranno a guidare una società che è “pazza” nel vero senso della parola. L’unica difficoltà che potranno incontrare, secondo l’attuale numero uno nerazzurro, è quella di essere lontani, ma sicuramente il nuovo gruppo può dare molto al club, allargando cosi anche il numero dei tifosi. Moratti parla di Thohir, definendolo una persona allegra, simpatica e semplice, oltre che ambizioso e lavoratore. A ciò, aggiunge anche che non è stato possibile trovare un socio italiano perché nessuno si è presentato.

Moratti racconta anche due retroscena: uno riguardante Messi, l’altro Ronaldo, il Fenomeno. Sulla Pulce dice che effettivamente l’Inter aveva provato a strapparlo al Barcellona quando era ancora un ragazzino, ma il giocatore non se la sentiva di lasciare il club spagnolo, come segno di riconoscenza in quanto l’avevano aiutato da piccolo. Sul Fenomeno, invece, afferma che nessuno credeva che potesse arrivare e questo è stato un vantaggio perché non c’era concorrenza. Successivamente è stato venduto, non più nel pieno della forma come quando acquistato, al doppio di quello speso, ricavando sia in termini di sponsor che di polarità: in pratica, Ronaldo è stato un vero affare.

Sulla cessione del club da parte di Moratti ha detto la sua un grande interista dei tempi recenti, che solo quest’anno ha lasciato il club, ed il calcio: si tratta di Dejan Stankovic, bandiera nerazzurra negli ultimi dieci- -undici anni di storia nerazzurra. Il serbo afferma che gli dispiace molto vedere l’Inter senza Moratti che reputa un numero uno ed il primo tifoso interista. Una battuta su Kovacic, per il quale spera che avrà una chance per dimostrare il suo valore, e su Mazzarri, affermando che quest’’anno l’Inter ha un’identità. In conclusione Deki dice che tutte le domeniche è davanti la tv per tifare per i suoi compagni.

Ai microfoni di Sky Sport ha rilasciato un’intervista anche il difensore nerazzurro Juan Jesus, nel quale il brasiliano ha detto che con Mazzarri si trova bene e che il tecnico lo chiama tutti i giorni per dirgli cosa deve fare. Per quanto riguarda il suo compagno di reparto, Hugo Campagnaro, non crede che sia un’assenza decisiva, anche se lui è davvero forte, ma ci sono comunque altri giocatori che possono sostituirlo come Rolando, Andreolli e Samuel. Su Scudetto e Nazionale, JJ dice che se sei all’Inter devi pensarci per forza, mentre per quanto riguarda la Selecao, lui pensa a fare bene in nerazzurro e poi si vedrà.

Chi vorrebbe vestire il nerazzurro, un giorno, è Sebastian Driussi, giovane attaccante del River Plate, il quale ha affermato che gli piacerebbe giocare in Europa, nell’Inter in particolare appunto. Il ragazzo, classe 1996, si sta mettendo in luce ai Mondiali Under 17, ed in Argentina lo considerando l’erede del Kun Aguero. Costo del cartellino: 10 milioni di euro, parola di Daniel Passarella, ex bandiera nerazzurra. A tanto ammonta la sua clausola rescissoria.

Pubblicato il 25 Ottobre 2013 da Massimiliano di Cesare

Commenti a questa pagina

La nuova stagione si avvicina ed il grande calcio promette forti emozioni!

La Serie A, la Champions League, l'Europa League e la Coppa Italia: queste sono le competizioni che terrano i tifosi italiani col fiato sospeso!

Su 2Biglietti.com trovi i biglietti delle partite interne ed esterne di Serie A, Champions League, Europa League e Coppa Italia.

Il sito consulta ogni 15 minuti le offerte per i biglietti delle partite di campionato e di coppa presenti on-line, e ti consente di confrontare i prezzi fatti dai vari operatori del settore. Inoltre il sito pubblica i link per l'acquisto dei biglietti sui siti sicuri.

Per maggior informazioni sui contenuti, le notizie e le offerte per i biglietti presenti su 2biglietti.com potete consultare il nostro Disclaimer

biglietti calcio
biglietti campionato
biglietti serie a

 

Mappa del sito