Serie A 2017 - 2018 Clicca sulla tua squadra e acquista i biglietti

INTER, TRE PUNTI CHE FANNO MORALE

Ausilio, occhi su due giovani dell’Atalanta…e non solo!

INTER, TRE PUNTI CHE FANNO MORALE

Dopo quattro anni tra sconfitte e pareggi (era infatti dall’anno del Triplete che non accadeva, ndr), l’Inter riesce a sfatare il tabù Atalanta vincendo 2-0 nel turno infrasettimanale di campionato: Osvaldo prima, ed Hernanes poi, hanno messo il sigillo sul match regalando tre punti importanti ai nerazzurri dopo il passo falso di Palermo.

Al termine del match il tecnico dell’Inter Walter Mazzarri analizza la gara affermando che la squadra ha fatto una grande partita con tante occasioni create, anche se nel finale i nerazzurri sono calati un po’ per via della stanchezza. Rispedisce al mittente l’affermazione di essere terza forza del campionato dicendo che lui già pensa alla prossima sfida contro il Cagliari. Mazzarri ha parlato anche dei tre cambi due dei quali, Osvaldo e Hernanes che hanno segnato, e Yann M’Vila che ha dato sicurezza al centrocampo nel momento in cui ha fatto coppia con Gary Medel, vero mastino del reparto mediano. Sul rigore sbagliato da Rodrigo Palacio il tecnico di San Vincenzo ha detto che è stato bravo il portiere e che il penalty l’avrebbe dovuto tirare Mauro Icardi ma era già uscito: in merito al rigore c’è stata anche una polemica perché qualcuno sosteneva che il fallo era a gioco fermo e non andava sanzionato, ma Mazzarri ha fermamente ribadito che il primo fallo è stato del difensore dell’Atalanta e che comunque prima di quello ce n’erano un altro paio per l’Inter. Infine, per quanto riguarda le condizioni di Icardi, il tecnico nerazzurro ha detto che ha preso un bella botta e si dovranno valutare le sue condizioni nei prossimi giorni: questo fa presumere che potrebbe essere in dubbio per la sfida contro il Cagliari di domenica pomeriggio.

Ha potuto gioire della vittoria contro l’Atalanta anche il presidente dell’Inter Erick Thohir il quale, prima del match, si è concesso ai microfoni dei vari cronisti presenti, affermando che l’Inter è una squadra forte e deve cercare sempre di vincere, anche perché è stata costruita per arrivare più in alto possibile, terzo posto, quindi zona Champions League, oppure anche più in alto. In merito alla Finale del 2016 che si disputerà a Milano Thohir ha detto che giocarla sarebbe un sogno che diventa realtà. Infine, dopo aver rinnovato il contratto del direttore sportivo Piero Ausilio fino al 2017, Thohir ha detto che presto sarà la volta di Mateo Kovacic e Mauro Icardi sul quale l’Inter vuole puntare per il futuro.

Proprio il ds nerazzurro Piero Ausilio sta lavorando per migliorare ulteriormente la rosa, è monitora con attenzione alcuni giovani interessati. Il primo della lista è sicuramente Pedro Obiang della Sampdoria, classe 1992, che rappresenterebbe un buon rinforzo per il centrocampo. Spostandoci qualche metro più avanti potrebbe esserci un ritorno di fiamma per Adrien Rabiot, trequartista francese del Paris Saint Germain, classe 1995, appetito da club europei come l’Arsenal e italiani Juventus e Roma: sia bianconeri che giallorossi sono stati nel recente passato molto vicini ad ingaggiare i giocatore, ma la mamma agente di Rabiot vuole per il proprio figlio un futuro di prospettiva quindi sta agendo con calma per scegliere la prossima squadra. Ausilio guarda anche in casa nostra e due dei giovani più promettenti sono in forza all’Atalanta, con la quale i primi contatti ci sono già stati: Daniele Baselli e Davide Zappacosta. Il primo, centrocampista classe 1992, dopo la gavetta in Serie B al Cittadella, è tornato all’Atalanta dove riesce a ritagliarsi il suo spazio. Su Baselli c’è stato l’interesse della Fiorentina. Per quanto riguarda Zappacosta, anche lui classe 1992, è reduce da una splendida stagione con la maglia dell’Avellino in Serie B e quest’anno sta dimostrando, con il posto da titolare, di meritarsi la vetrina della massima Serie. La concorrenza sul giocatore è rappresenta dalla Juventus. L’arrivo di questi due giovani è subordinata alla partenza di altri due giocatori presenti nella rosa di Walter Mazzarri: Zdravko Kuzmanovic e Jonathan. Il centrocampista serbo, dopo aver rifiuto tutte le offerte pervenute per lui quest’estate a gennaio dovrebbe lasciare l’Inter, mentre il difensore brasiliano, in scadenza nel 2015, potrebbe essere ceduto per fare cassa.

Pubblicato il 25 Settembre 2014 da Massimiliano di Cesare

Commenti a questa pagina

La nuova stagione si avvicina ed il grande calcio promette forti emozioni!

La Serie A, la Champions League, l'Europa League e la Coppa Italia: queste sono le competizioni che terrano i tifosi italiani col fiato sospeso!

Su 2Biglietti.com trovi i biglietti delle partite interne ed esterne di Serie A, Champions League, Europa League e Coppa Italia.

Il sito consulta ogni 15 minuti le offerte per i biglietti delle partite di campionato e di coppa presenti on-line, e ti consente di confrontare i prezzi fatti dai vari operatori del settore. Inoltre il sito pubblica i link per l'acquisto dei biglietti sui siti sicuri.

Per maggior informazioni sui contenuti, le notizie e le offerte per i biglietti presenti su 2biglietti.com potete consultare il nostro Disclaimer

biglietti calcio
biglietti campionato
biglietti serie a

 

Mappa del sito