Serie A 2017 - 2018 Clicca sulla tua squadra e acquista i biglietti

LA SENSAZIONE E’ CHE LA JUVENTUS E IL NAPOLI DOVRANNO LOTTARE DURO PER IL TITOLO QUEST’ANNO.

La cura Garcia per la Roma, la cura Mazzarri per l'Inter e la Fiorentina di Super Mario Gomez di Montella sembrano essere le vere sorprese che daranno filo da torcere alle ormai consolidate Juventus e Napoli.

LA SENSAZIONE  E’ CHE LA JUVENTUS E IL NAPOLI DOVRANNO LOTTARE DURO PER IL TITOLO QUEST’ANNO.

E’ arrivata la sosta. I più attempati sostenitori di calcio non la volevano, eppure è già arrivata.  La serie A in queste due prime giornate ha fatto capire che non ci sarà solo la Juventus per il podio. Forse è meglio dire che la Juventus sarà la sola sicura a guardare sogghignando quello che succederà dal secondo posto in giù. Si prospetta una bella guerra a colpi di gol, di assist, di traverse e di papere epocali dei portieri (un po’ anche quello che è stato visto nella seconda giornata di campionato) tra il Napoli del tanto ammirato Benitez con i suoi due pupilli più che mai affermati partenopei Hamsik e Higuain; l’ormai rafforzata Fiorentina di Gomez, Pepito Rossi e di Montella; la nuova Roma di Garcia nel nuovo segno di un De Rossi rinato; nella rivitalizzata Inter che ha lavorato duro fuori dal campo, con Thohir e Moratti ancora alle prese con un affare storico per la gestione della società milanese, e dentro al campo per via della panacea Mazzarri; il Milan che ha sofferto il mercato, ma ha ritrovato nello stesso un fuoriclasse come Kakà, anche se molti lo danno già per bollito; e la Lazio che delude sul mercato per il mancato arrivo di Yilmaz e per la doppia sconfitta con la prima della classe bianconera sia nella finale di supercoppa sia nella seconda giornata di campionato, prendendo ben 8 reti in totale. L’imperativo è ritrovare i gol di Klose e l’intuito di Mister Petkovic.

Molte squadre quindi si sono attrezzate, altre indebolite; insomma alla fine di un calciomercato dove nessun fuoco d’artificio è stato ammirato in cielo ci sono davvero tante cose su cui discutere.

Parlando delle squadre che hanno sicuramente colpito di più in queste due prime uscite stagionali ci sono il Napoli, la Fiorentina, e la Roma.  

Il Napoli perché non solo perdendo Cavani sembra essere ancora più squadra, ma soprattutto perché ha rinnovato un gruppo che sembrava ormai, dopo l’addio molto dibattuto di Mazzarri, volto ai margini. Cavani venduto, un peccato indubbiamente, ma arrivano tra gli altri Higuain, Martens, Callejon, Reina, Albiol… insomma una squadra completamente svecchiata quella di Benitez che si ritrova a punteggio pieno dopo le prime due partite; e con un marechiaro Hamsik semplicemente trascinatore. Quattro gol in due partite. Idolo dei tifosi, ma anche per tutti quelli che amano il calcio.

La Fiorentina ormai completamente rinsavita dalla cura di Montella si trova a sei punti. Un centrocampo divino quello viola: B.Valero, Cuadrado, un ritrovato Aquilani, le geometrie di Pizarro e il capitano Pasqual danno sicuramente qualcosa in più alla Fiorentina e al campionato stesso. Un attacco rivoluzionato: via Jovetic e Ljajic, dentro G. Rossi e Super Mario Gomez, gioiello del mercato di Pradè. Un attacco stellare.

La Roma viene invece da due anni disastrosi, prima L. Enrique, poi Zeman… insomma sempre una pericolante incertezza. I risultati si sono visti. I giallorossi,  invece, ai nastri di partenza si presentano con due vittorie, Livorno e Verona,  sei punti, a detta di tutti merito soprattutto della cura Garcia. Il colpo gobbo dell’allenatore di marca francese è stato far ritrovare fiducia a due giocatori che sembravano già accompagnati all’uscita di trigoria, Pjanic e il cosiddetto capitan futuro De Rossi. Con un Totti sempre prestigioso e una difesa recuperata grazie al carattere di De Sanctis, Benatia e il colosso Maicon, le partenze del talento Lamela e di Osvaldo non sembrano poi far così male.  Ma è sicuramente troppo presto per dare giudizi.

Sicuramente quello che ne giova è lo spettacolo. La sensazione è che la Juventus questa volta dovrà vedersela con quasi tutte le sette sorelle per il titolo. Noi ce lo auguriamo. Il calcio se lo augura.

Pubblicato il 06 Settembre 2013 da Davide Figliolini

Commenti a questa pagina

La nuova stagione si avvicina ed il grande calcio promette forti emozioni!

La Serie A, la Champions League, l'Europa League e la Coppa Italia: queste sono le competizioni che terrano i tifosi italiani col fiato sospeso!

Su 2Biglietti.com trovi i biglietti delle partite interne ed esterne di Serie A, Champions League, Europa League e Coppa Italia.

Il sito consulta ogni 15 minuti le offerte per i biglietti delle partite di campionato e di coppa presenti on-line, e ti consente di confrontare i prezzi fatti dai vari operatori del settore. Inoltre il sito pubblica i link per l'acquisto dei biglietti sui siti sicuri.

Per maggior informazioni sui contenuti, le notizie e le offerte per i biglietti presenti su 2biglietti.com potete consultare il nostro Disclaimer

biglietti calcio
biglietti campionato
biglietti serie a

 

Mappa del sito