Serie A 2017 - 2018 Clicca sulla tua squadra e acquista i biglietti

MILAN, 5 GOL AL PARMA… MA C’E’ D LAVORARE!

Bene la fase offensiva, da rivedere quella difensiva

MILAN, 5 GOL AL PARMA… MA C’E’ D LAVORARE!

Scorpacciata di gol ieri per il Milan nel posticipo serale contro il Parma al “Tardini”: tanti fatti, 5, ma anche tanti presi, 4, che evidenziano si una buona fase offensiva, ma anche pesanti problemi nella fase difensiva. I rossoneri sono molto abili a capovolgere l’azione e ripartire in contropiede, quasi micidiali con giocatori veloci come Jeremy Menez, molto meno nel coprire la propria difesa soprattutto se si prende un gol di testa da Antonio Cassano, non proprio il pezzo forte del suo repertorio.

Al termine della gara il tecnico del Milan Pippo Inzaghi ha riconosciuto i limiti della sua squadra affermando che hanno rischiato seriamente di lasciare i tre punti prendendo delle reti evitabili, ma aggiungendo anche che questi ragazzi hanno grande cuore e continuando cosi la squadra può togliersi diverse soddisfazioni. Importanti nell’economia della squadra sono stati Jeremy Menez e Keisuke Honda sul quale Inzaghi dice che hanno poco risalto, soprattutto il francese perché arrivato a parametro zero. Elogi arrivano anche per Sulley Muntari e Giacomo Bonaventura, autore del gol che ha aperto le danze ed a maggior ragione perché era all’esordio con la maglia del Milan, nonché per Adel Rami e Cristian Zapata entrati a freddo in partita, ma che hanno saputo dimostrato il loro valore. Infine, la chiusura non poteva che essere sulla Juventus, prossima avversaria in campionato, che Inzaghi giudica molto più forte del Milan ed a cui i rossoneri alla lunga non possono dare fastidio, ma in gara secca si, colmando il gap con altre qualità.

Il vero mattatore della serata, quello che ha spaccato in due la gara è stato sicuramente Jeremy Menez: il francese, dopo un anno di incomprensione con il suo ex tecnico al Paris Saint Germain Laurent Blanc pare rinato in rossonero, avendo segnando già più gol rispetto a quelli realizzati la passata stagione. L’ex Roma a fine partita, intervistato ai microfoni di Mediaset Premium, ha ringraziato i suoi compagni di squadra ed il Mister se riesce a giocare cosi bene, aggiungendo che la testa va già alla prossima sfida con la Juventus dove dovranno essere prontissimi. Anche il capitano rossonero Daniele Bonera parla ai microfoni della stessa emittente affermando che la sua espulsione è stata giusta, anche se chiarisce che il tocco di mano non era intenzionale. Il rossonero aggiunge anche che in difesa bisogna ancora lavorare per migliorare, e chiude facendo i complimenti a Menez affermando che sta attraversando un momento importante sotto il profilo fisico e mentale.

Infine, alla gara non ha preso parte il vero colpo del mercato milanista, Fernando Torres, quello realizzato nei tre giorni del condor, cosi come li ha definiti l’amministratore delegato rossonero, Adriano Galliani: El Nino, infatti, si è seduto in tribuna accanto all’ad rossonero per una distorsione alla caviglia destra rimediata nell’allenamento di rifinitura.

Pubblicato il 16 Settembre 2014 da Massimiliano di Cesare

Commenti a questa pagina

La nuova stagione si avvicina ed il grande calcio promette forti emozioni!

La Serie A, la Champions League, l'Europa League e la Coppa Italia: queste sono le competizioni che terrano i tifosi italiani col fiato sospeso!

Su 2Biglietti.com trovi i biglietti delle partite interne ed esterne di Serie A, Champions League, Europa League e Coppa Italia.

Il sito consulta ogni 15 minuti le offerte per i biglietti delle partite di campionato e di coppa presenti on-line, e ti consente di confrontare i prezzi fatti dai vari operatori del settore. Inoltre il sito pubblica i link per l'acquisto dei biglietti sui siti sicuri.

Per maggior informazioni sui contenuti, le notizie e le offerte per i biglietti presenti su 2biglietti.com potete consultare il nostro Disclaimer

biglietti calcio
biglietti campionato
biglietti serie a

 

Mappa del sito