Serie A 2017 - 2018 Clicca sulla tua squadra e acquista i biglietti

ORIALI SI RACCONTA: INTER, BRANCA, MANCINI, MOURINHO.

L’ex dirigente nerazzurro amareggiato per il suo allontanamento. Non esclude un ritorno.

ORIALI SI RACCONTA: INTER, BRANCA, MANCINI, MOURINHO.

Il programma di Italia 2, “Undici” condotto da Pierluigi Pardo, dà sempre spunti di riflessione importanti. Ieri, ospite della puntata era Lele Oriali, il quale dopo aver trascorso 30 anni all’Inter, quasi metà della sua vita, si racconta attraverso 11 foto e ripercorre il passato interista.

Il teme più importante è sicuramente il suo allontanamento dal club di Corso Vittorio Emanuele per far posto ad un ex giocatore dell’Inter, Marco Branca, a più riprese attaccato dai propri tifosi per alcuni acquisti discutibili. Oriali afferma che tornare a lavorare con lui non è impossibile, perché comunque insieme hanno fatto buone cose, anche se l’ultimo anno i due non si salutavano nemmeno. Questo però è solo un dettaglio, dice l’ex mediano nerazzurro, perché alla fine il lavoro andava bene. Il suo allontanamento dal club non è stata tutta colpa di Marco Branca, anche perché la società ha scelto ed ha lasciato un bel po’ di amarezza in Oriali, che non esclude un suo ritorno, ma non nell’immediato. Aggiunge anche che il calo dopo la sua uscita dall’Inter è solo una casualità.

Oriali ha vissuto sia con Roberto Mancini che con lo Special One Josè Mourinho. Ricorda come il Mancio non smaltì molto bene il fatto di essere stato mandato via dall’Inter, ma è comunque un suo grande amico, tanto da averlo frequentato anche in Inghilterra dove si trova benissimo, non escludendo però un suo ritorno in Italia. Per quanto riguarda Mourinho, Oriali confessa di avere sul suo telefonino una foto con Mou la sera in cui l’Inter eliminò gli alieni del Barcellona dalla Champions League, difatto spiandosi la strada verso il titolo. Anche qui, l’ex dirigente nerazzurro ricorda come il tecnico di Setubal, gli aveva anticipato un mese prima che avrebbe vinto tutto. Inoltre, di Mourinho, Oriali dice che riusciva a toccare dentro il cuore e la testa dei giocatori per tirargli fuori il meglio.

Conclusione, inevitabile, su Giacinto Facchetti, simbolo dell’Inter di ieri, oggi e domani. Oriali definisce il Cipe, cosi come lo chiamava Helenio Herrera, un fratello maggiore, un amico, una persona sempre pronta a darti consigli. Era un punto di riferimento per tutti in società ed ancora oggi è insostituibile.

Pubblicato il 09 Aprile 2013 da Massimiliano di Cesare

Commenti a questa pagina

La nuova stagione si avvicina ed il grande calcio promette forti emozioni!

La Serie A, la Champions League, l'Europa League e la Coppa Italia: queste sono le competizioni che terrano i tifosi italiani col fiato sospeso!

Su 2Biglietti.com trovi i biglietti delle partite interne ed esterne di Serie A, Champions League, Europa League e Coppa Italia.

Il sito consulta ogni 15 minuti le offerte per i biglietti delle partite di campionato e di coppa presenti on-line, e ti consente di confrontare i prezzi fatti dai vari operatori del settore. Inoltre il sito pubblica i link per l'acquisto dei biglietti sui siti sicuri.

Per maggior informazioni sui contenuti, le notizie e le offerte per i biglietti presenti su 2biglietti.com potete consultare il nostro Disclaimer

biglietti calcio
biglietti campionato
biglietti serie a

 

Mappa del sito