Serie A 2017 - 2018 Clicca sulla tua squadra e acquista i biglietti

SCIOPERO CONFERMATO, SALTA LA PRIMA DI SERIE A

Non si trova l'accordo tra la Lega Serie A e l'Associazione Italiana Calciatori (AIC). A nulla è valso l'idea del rappresentante dei giocatori Damiano Tommasi, di stipulare un contratto ponte valido fino a giugno 2012 e procedere a un negoziato con più tempo a disposizione. La proposta è stata rifiutata dal presidente Beretta scatenando la risposta secca e decisa del sindacato dei calciatori: sabato e domenica prossimi non si gioca. Slitta quindi l'inizio del massimo campionato italiano, sprofondando il calcio nostrano in una crisi senza precedenti, che non getta una buona luce sul nostro sport nazionale. Una figuraccia a livello internazionale che fa il paio con lo scandalo scommesse e con calciopoli. La scelta di Beretta di non firmare l'accordo ponte ha mandato su tette le furie un bel pò di presidenti, dei quali si è fatto portavoce Massimo Cellino del Cagliari. "Beretta è un incompetente", ha detto senza mezzi termini. A lanciare un grido d'allarme è stato anche il presidente della Figc, Giancarlo Abete, che ha paventato la sciagurata ipotesi di uno sciopero prolungato che metterebbe in discussione anche altre giornate del campionato.

SCIOPERO CONFERMATO, SALTA LA PRIMA DI SERIE A

Nel comunicato di Tommasi si legge: "La Lega cerca la rottura. E' un anno e mezzo che dice di no. Avevo fatto un'apertura ricevendo anche richiami da alcuni delegati, me nemmeno questo è servito". Sulla questione è intervenuto anche il sottosegretario allo Sport Rocco Crimi: è lo sciopero più anomalo della storia d'Italia. E in effetti sui forum e sui social networks sono tantissimi i tifosi, ma anche i cittadini, che non riescono a comprendere come sia possibile che giocatori che guadagnaso così tanto possano scioperare, oltretutto in un momento di acuta crisi economica. Così come risulta incomprensibile che una lega che rappresenta presidenti miliardari non riesca a trovare un punto di incontro con i calciatori. I punti di maggiore controversia sono due: chi deve pagare il contributo di solidarietà previsto dal governo per i redditi superiori ai 90.000 euro?  Come regoalrsi per gli allenamenti dei giocatori fuori rosa? vedremo come finirà questa nuova telenovela italiana. Nel frattempo chi aspettava con ansia l'inizio del campionato sta ingoiando un boccone amarissimo.

Pubblicato il 26 Agosto 2011 da Andrea Esposito

Commenti a questa pagina

La nuova stagione si avvicina ed il grande calcio promette forti emozioni!

La Serie A, la Champions League, l'Europa League e la Coppa Italia: queste sono le competizioni che terrano i tifosi italiani col fiato sospeso!

Su 2Biglietti.com trovi i biglietti delle partite interne ed esterne di Serie A, Champions League, Europa League e Coppa Italia.

Il sito consulta ogni 15 minuti le offerte per i biglietti delle partite di campionato e di coppa presenti on-line, e ti consente di confrontare i prezzi fatti dai vari operatori del settore. Inoltre il sito pubblica i link per l'acquisto dei biglietti sui siti sicuri.

Per maggior informazioni sui contenuti, le notizie e le offerte per i biglietti presenti su 2biglietti.com potete consultare il nostro Disclaimer

biglietti calcio
biglietti campionato
biglietti serie a

 

Mappa del sito